Parte da Salerno la nuova avventura del Pescara in serie B

Il Pescara parte da Salerno. Eliminata dalla Coppa Italia dall’Empoli, il pensiero della squadra biancazzurra è rivolto alla prima di campionato sul difficile campo della Salernitana.
23.08.2019 14:51 di Rita Consorte   Vedi letture
Parte da Salerno la nuova avventura del Pescara in serie B

Il Pescara parte da Salerno. Eliminata dalla Coppa Italia dall’Empoli, il pensiero della squadra biancazzurra è rivolto alla prima di campionato sul difficile campo della Salernitana.

Nella partita di domani a Salerno, il Pescara si presenterà con numerose defezioni: Scognamiglio squalificato, Vitturini, Crecco e Marafini infortunati. Restano da valutare le condizioni di Campagnaro e Bettella non al meglio della condizione. Il tecnico Luciano Zauri, ha presentato così la partita di domani contro la Salernitana.

 “Ci sono tutti tranne Vitturini che non ho voluto rischiare. Ho qualche dubbio in mezzo al campo. Maniero torna tra i convocati, ha una forma accettabile e ha bisogno di fare minuti. Per la zona centrale della difesa ci sono Campagnaro, Bettella e Ciofani più un Primavera come Cipolletti. Davanti non manca nessuno. Marras non è nei convocati. È sul mercato e sta cercando una soluzione.  Della Salernitana abbiamo visto le partite che hanno giocato. È una squadra ordinata e che sa giocare, quando ripartono possono fare male. Le squadre di Ventura si riconoscono, la sua mano si nota ed è un piacere e un onore affrontare un tecnico del genere.

Kastanos lo conosco perché l'abbiamo avuto anche quando ero collaboratore di Oddo. Si è costruito, ha dei campionati alle spalle. Da noi giocava sulla trequarti, oggi è una mezzala o un play.

Stiamo cercando di completare dietro e davanti. In mezzo al campo Kastanos ci ha permesso di completare, ma se dovessero esserci altre possibilità vedremo. Brunori può fare l'esterno, lo sta facendo anche bene altrimenti non giocherebbe.

Empoli, Benevento, Chievo e Perugia hanno fatto un mercato interessante e possono fare un campionato di vertice. Se noi riusciamo a trovare una quadratura anche con gli innesti da fare possiamo fare bene. Fare proclami però sarebbe sbagliato. Matos? È uno dei profili che stiamo seguendo, sarei molto contento".

A dirigere l’incontro tra Salernitana e Pescara sarà l’arbitro Rapuano di Rimini, sono stati designati, inoltre, gli assistenti Luigi Lanotte di Barletta e Andrea Zingarelli di Siena. Quarto ufficiale sarà Davide Moriconi di Roma 2.