TMW - Le pagelle del Pescara - Benali il migliore, in ombra Brugman e Del Sole

 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:   articolo letto 40 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
TMW - Le pagelle del Pescara - Benali il migliore, in ombra Brugman e Del Sole

Pigliacelli 6 - Non può far nulla sulle due reti subite, bravo nelle uscite e spregiudicato nel far ripartire l'azione del Pescara.

Zampano 6 - Attacca sulla corsia di destra specie nel secondo tempo dopo una prima frazione in affanno, da ala aggiunta fa male alla difesa ospite.

Bovo 6 - Suo un grandissimo recupero su Kouamè che non permette al Cittadella di portarsi avanti di tre reti nel primo tempo, nel secondo fa valere la sua esperienze.

Fornasier 5 - Forse per i problemi fisici che lo hanno falcidiato negli ultimi tempi, è un pò indietro di condizione e fa un pò di fatica ad inseguire gli attaccanti del Cittadella.

Mazzotta 6 - Molto propositivo sulla corsia mancina anche con qualche imprecisione nei traversone, ha il merito di guadagnarsi il calcio di rigore poi trasformato da Benali. (Dal 81' Crescenzi sv).

Coulibaly 5,5 - Non una delle migliori apparizioni per il centrocampista di Zeman, ha intensità nelle gambe ma pecca in precisione.

Kanoutè 6 - Si riscatta dopo l'errore in marcatura su Adorni, provvidenziale con alcune sue chiusure abbassandosi quasi sulla linea dei difensori. Bravo anche a dispensare palloni per i compagni.

Brugman 5 - Fuori dal match il capitano del Pescara, rispetto alle altre gare è meno al centro dell'azione venendo chiamato in causa poche volte dai compagni.

Benali 6,5 - Il migliore in campo del Pescara, già dalle prime battute si fa notare per la sua voglia di far bene. Preciso dagli undici metri e nel secondo tempo sfiora anche il pari.

Pettinari 5,5 - Ben chiuso dalla retroguardia del Cittadella, ha poche occasioni per pungere e si fa notare per qualche recupero difensivo. (Dal 65' Ganz 5,5 - Con il suo ingresso in campo non cambia praticamente nulla, non riesce mai a concludere verso la porta).

Del Sole 5 - Troppo fuori dall'azione la giovane ala di Zeman, mai nel vivo dell'azione e pochi inserimenti in area di rigore senza palla. (Dal 81' Cappelluzzo sv).