Squadra che vince non si cambia, rebus Ciofani

07.11.2019 13:00 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Messaggero
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Squadra che vince non si cambia, rebus Ciofani

Zauri non dovrebbe cambiare nulla dopo la vittoria sul Pisa. Il Pescara, con il 4-3-2-1, a Empoli per la prima volta in stagione potrebbe giocare la sua seconda gara consecutiva con lo stesso undici di partenza. Molto dipenderà dalle condizioni di Palmiero e Memushaj, che hanno lavorato a parte, ma alla fine dovrebbero essere regolarmente in campo dal 1’. Il dubbio vero è sulla fascia destra: torna Ciofani dopo la squalifica per una giornata, ma c’è Zappa che ha convinto contro il Pisa e meriterebbe la conferma. Il tecnico valuterà nelle sedute di oggi e domani il da farsi. In attacco, prosegue il momento magico di Borrelli: il 2000 dopo aver segnato al Pisa, sarà ancora in campo dall’inizio come terminale offensivo della squadra. Alle sue spalle il super Machin con Galano, i due migliori marcatori fin qui della squadra biancazzurra, rispettivamente con 5 e 6 gol in 11 giornate. Bettella e Scognamiglio al centro della difesa, Campagnaro ancora destinato al forfait per i soliti acciacchi fisici: il cambio sarà Drudi pronto in panchina. Del Grosso e Bruno sperano di ritrovare posto, al massimo, in panchina. Melegoni, tornato al lavoro con il gruppo, al pari di Kastanos (sarà in panchina il cipriota), sarà a disposizione solamente a fine mese.