Troppo presto per criticare e il mercato non è finito

28.08.2019 17:30 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:    Vedi letture
Troppo presto per criticare e il mercato non è finito

Stecca alla prima il Pescara che contro la Salernitana prende tre schiaffi. Tre sberle che però portano ad alcune riflessioni. La prima è meglio ora che a metà campionato, c'è il tempo per rimediare soprattutto sul mercato che è ancora aperto. Il Pescara ha ancora a disposizioni diversi giorni per rinforzare una rosa che presenta diverse lacune. E' fatta per Ingelsson, ma chiaramente serve altro, soprattutto in attacco dove il Pescara si è dimostrato sterile. Zauri esprime un gioco molto propositivo e senza un attaccante con un grande fiuto del gol, tutto sarebbe vanificato. Ecco perchè possiamo aspettarci qualche colpo sotto questo aspetto.

Ma, mettendo da parte il mercato, meglio perdere ora, anche se fa male, per il fatto che Zauri potrà lavorare sui problemi emersi contro la Salernitana. I meccanismi sono da oliare e perfezionare, serve tempo e lavoro, ma dopo il ko dell'Arechi, mister Zauri ha sicuramente qualche argomento in più sul quale parlare e lavorare per migliorare la squadra.

Ecco perchè le critiche ci stanno, ma dopo una sola giornata sono inopportune. Vero che a tutti non piace perdere, ma d'altra parte è anche vero che dopo una sola giornata non è possibile emettere giudizi. Anche perchè contro l'Empoli in coppa Italia il Pescara aveva fatto vedere buone cose, contro la Salernitana c'è stato un passo indietro, ma ancora deve venir fuori la forza di questa squadra. Ci vuole tempo e sostegno da parte dei tifosi che sono liberi di criticare, ma ora è troppo presto per farlo.