Si chiude con un pareggio. Ora il mercato: arriverà una punta

29.12.2019 15:29 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Si chiude con un pareggio. Ora il mercato: arriverà una punta

Il girone d'andata del Pescara si chiude con un pareggio all'Adriatico. L'ennesimo casalingo, è il quarto pareggio consecutivo all'Adriatico per il Delfino che, anche contro il Chievo, è mancato in zona gol. Partita non facile per i biancazzurri, contro un Chievo che, non era al meglio dal punto di vista del morale, ma comunque ha dimostrato di essere una squadra compatta e difficile da affrontare. Il Pescara ha avuto l'atteggiamento giusto, non ha brillato come contro il Livorno, ma l'avversario di oggi era completamente differente.

Una partita nella quale il Pescara ha dimostrato grande solidità difensiva. Scgonamiglio è ormai una conferma, Drudi invece, sta dimostrando di attraversare un grande periodo di condizione. Entrambi hanno lasciato solo le briciole agli attaccanti del Chievo che non si sono mai resi completamente pericolosi dalle parti di Fiorillo, rientrato dopo l'infortunio alla mano.

Il rammarico maggiore è per il gol incredibilmente fallito da Machin nel primo tempo. Un gol mangiato che avrebbe dato un indirizzo diverso al match, e un errore che ha influito negativamente sulla prestazione del giocatore che non ha resto come sempre. Qualche rammarico anche per il rigore non concesso su fallo di Galano in area ma, con l'inizio del nuovo anno, la Var arriverà in aiuto anche della B.

Un pareggio giusto quindi, che chiude l'anno del Delfino che ora si tuffa sul mercato. Sebastiani finalmente è uscito alla scoperto: arriverà un centravanti. Arriverà un attaccante in grado di giocare a calcio, un giocatore che riesce a dialogare con la coppia Machin-Galano. Questo è l'identikit tracciato dal numero uno del Delfino. L'arrivo di un nuovo attaccante, aprirà le porte in uscita a Brunori che, anche contro il Chievo, è stato preferito nel finale ancora una volta da Bocic. In tutto questo, c'è da chiarire la situazione Memushaj, oggi escluso da Zauri. Il mister è stato chiaro, le regole valgono per tutti e vanno rispettate. Traspare comunque ottimismo sul buon esito del chiarimento, con l'albanese che tornerà in mezzo al campo alla ripresa del campionato. Ora si stacca la spina, almeno sul campo, mentre sul mercato ci si aspetta almeno un arrivo importante, una punta che riesce a sopperire al più grande problema del Pescara: segnare.