Pescara, ripartire subito in attesa del mercato

06.12.2019 14:15 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Pescara, ripartire subito in attesa del mercato

Obiettivo ripartire subito e dalla prestazione offerta contro il Perugia. E' vero, il Pescara è uscito dal Curi con tre gol presi e zero punti in tasca, ma la prestazione è stata buona e alcuni dati come quello del possesso palla, confermano che il Pescara è una squadra in salute che crea gioco. Al Curi è mancato il gol. Zauri l'ha sottolineato in conferenza stampa di come la partita poteva cambiare se Galano l'avesse messa dentro portando il Pescara in vantaggio. Ma è inutile guardare indietro e cercare alibi. Il Pescara ha perso, probabilmente immeritatamente, e alla squadra è mancata la cattiveria giusta, sia sotto porta che nei momenti cruciali del match.

E' il momento di guardare al Venezia dimostrando di aver imparato qualcosa dagli errori commessi a Perugia e non ripeterli più. Non sarà una partita facile contro il Venezia, un match che il Pescara non dovrà sottovalutare. Il Venezia è una squadra brava a livello tattico e che corre molto, in aggiunta, i lagunari fanno meglio in trasferta che in casa, altro dato da non prendere sotto gamba.

D'altra parte, Zauri deve giustamente guardare in casa, deve vedere la sua di squadra affinchè possa giocare come sa e magari riuscire di più a concretizzare li davanti il gioco che produce. Non è un caso se Zauri potrebbe cambiare qualcosa in attacco dove Borrelli, il giocatore più impiegato dal mister, gioca molto per la squadra ma è poco efficace in zona gol. Maniero e Brunori si scaldano pronti a dare il loro contributo, cosi da arrivare anche con le idee più chiare al mercato di gennaio dove qualcosa potrebbe accadere e riguardare entrambi. Il loro minutaggio è bassissimo e potrebber chidere di lasciare il Delfino. Il Pescara, come ha detto Zauri, sarà pronto ad ascoltare chiunque voglia andarsene, ma la partita di domani e le altre fino all'apertura del mercato, potrebbero essere fondamentali per la testa dei giocatori che hanno giocato meno e per la strategia del club che, se ce ne sarà l'opportunità, non ha mai negato la volontà di voler rinforzare una rosa già ampia ma da perfezionare.