Empoli, si rivede l'attaccante La Gumina

05.11.2019 19:30 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: pianetaempoli.it
Empoli, si rivede l'attaccante La Gumina

Dopo il defaticante di ieri, all’indomani del match di Benevento, la squadra è tornata in campo quest’oggi per la prima vera seduta di allenamento in vista della sfida che sabato alle 18:00 ci vedrà ospitare al Castellani il Pescara. Abbiamo già evidenziato l’importanza del match, una gara che non deve assolutamente essere vissuta da “ultima spiaggia” ma che per certi versi lo potrebbe essere. L’Empoli ha l’obbligo di vincere, ed ha anche l’obbligo di convincere, due fattori che stanno venendo meno.

La squadra ha sostenuto una seduta tattica con mister Bucchi ha provare il modulo principale, ovvero il 4-3-1-2, ma tenendo di scorta anche la soluzione vista in Campania. Il modulo principale però dovrebbe tornare protagonista anche perchè si è rivisto Nino La Gumina che ha lavorato con i compagni. Se le prossime giornate dovessero confermare il buono stato della caviglia dell’attaccante ex Palermo, questo si dovrebbe rivedere in campo dal primo minuto al fianco di Mancuso. Da capire invece se mister Bucchi vorrà provare a cambiare qualcosa in mezzo al campo, ad oggi il reparto che peggio sta interpretando il copione. Il giovane Ricci (migliore in campo dei nostri contro le streghe) potrebbe anche meritare un posto da titolare, ma anche Bajrami ha le sue belle chance. Li in mezzo sono tutti in ballottaggio, con forse il solo Frattesi (una gara no gli si deve pur concedere) ad essere inamovibile. Dietro si è rifermato Gazzola, un giocatore che purtroppo si porta dietro qualche noia di troppo; se non dovesse recuperare scontata la presenza di Veseli. Moreo è ovviamente out.

La squadra tornerà in campo nuovamente domani mattina per una nuova seduta di allenamento. Sarà però nelle sedute a porte chiuse di giovedi e venerdi che molto probabilmente il mister andrà a scioglierei vari nodi. Una settimana importante per lavorare tatticamente ma in questa settimana – e ci ripetiamo – il tecnico dovrà essere bravo anche a tirare fuori quel carattere che una squadra come questa non puo’ non avere.